7 CONSIGLI PER PREPARARTI AD ACCOGLIERE UN CUCCIOLO SE HAI UN BIMBO

Finalmente ti sei convinta: dopo mille dubbi, ripensamenti, letture e approfondimenti, hai deciso di adottare un cucciolo. Finalmente il tuo bimbo avrà un compagno di giochi e la grandissima fortuna di crescere con amico a 4 zampe, con tutti i benefici che ne derivano.

Come prepararsi allora all’arrivo del nuovo membro della famiglia?? Vediamo insieme i passaggi più importanti.

1.PROCURATI TUTTO IL NECESSARIO

Cucce, ciotole, spazzole, guinzaglio, pettorina, targhetta con il suo nome e il tuo numero di telefono, cibo, qualche gioco, e così via: avere tutto l’occorrente ti permetterà di concentrarti su di lui e sul farlo sentire a proprio agio quando arriverà. Non dovrai preoccuparti di girare come una trottola da un negozio per animali all’altro, potrai dedicarti completamente al cucciolo e a rendere piacevole il suo ingresso in famiglia.

2.INFORMATI SUL SUO STATO DI SALUTE

Il cucciolo ha esigenze alimentari particolari o qualche patologia? Nel momento in cui lo porterai a casa, avrà già il microchip? E’ già stato sottoposto a un ciclo di sverminazione? Ha fatto i primi vaccini? Quando deve fare i richiami? Ha subito delle privazioni o dei traumi dopo la nascita?

Photo by VisionPic .net on Pexels.com

Che il cane arrivi da una famiglia, da un allevamento o da un rifugio, è importante che chi te lo affida ti fornisca tutte le informazioni del caso. In questo modo eviterai spiacevoli sorprese e, se ci dovessero essere dei problemi, sarà più semplice individuarne la causa.

3.PREPARA IL TUO BAMBINO

La faccia stupita e felice di un bambino che riceve in regalo un cucciolo non ha eguali. Ciononostante, i cani non possono e non devono essere un regalo, in quanto sono esseri viventi che richiedono molte attenzioni e cura, soprattutto da cuccioli. Necessitano di impegno, tempo, energie e risorse economiche.

E’ quindi fondamentale che tutti i membri della famiglia sia d’accordo sull’adozione e che il bambino, se l’età lo consente, capisca ciò che sta per succedere:

  • se possibile, porta tuo figlio a conoscere il cucciolo prima che arrivi a casa;
  • coinvolgilo nella scelta del nome e nei preparativi;
  • aiutalo a comprendere cosa significa avere un cane (a seconda dell’età, puoi avvalerti del supporto di libri, film, storie inventate da te, racconti di amici che ne hanno già uno, e così via);
  • il giorno prima dell’arrivo del cucciolo, assegnagli un compito specifico, adatto alla sua età.
Photo by Andrea Piacquadio on Pexels.com

Questo eviterà che, all’arrivo del nuovo membro della famiglia, il tuo bambino sia troppo agitato e metta in agitazione anche il cane, aumentando il suo livello di stress e innescando delle dinamiche potenzialmente difficili da correggere.

4.CONTATTA PER TEMPO I PROFESSIONISTI CHE SI OCCUPERANNO DEL TUO CUCCIOLO

Veterinario, toelettatore, educatore, dogsitter…se non hai dei professionisti di riferimento, informati per tempo su chi contattare e chiamali per conoscerli e informarli del nuovo arrivo: ti sapranno consigliare e supportare al meglio.

Evita tuttavia di portare subito il tuo cucciolo dal veterinario o in toelettatura: i primi giorni saranno molto difficili per lui, poiché si ritroverà improvvisamente in un luogo nuovo, lontano dalla mamma e i fratellini, insieme a persone che non conosce. E’ meglio lasciargli il tempo di abituarsi a tutti questi cambiamenti prima di sottoporlo ad altre situazioni stressanti, come possono essere la visita veterinaria o la toeletta.

5.SII COMPRENSIVO

Solo tu e la tua famiglia sapete che questo batuffolo con la coda sarà l’esserino più amato del mondo. Lui no. Non lo può capire e gli ci vorrà del tempo per fidarsi di voi e lasciarsi andare veramente.

Allo stesso modo, per lui sarà molto difficile, inizialmente, comprendere e memorizzare le innumerevoli regole che vorrai insegnargli. Fare la pipì solo fuori, non mordicchiare i giocattoli dei bimbi, non rubare le ciabatte, non mangiare le crocchette del gatto, etc.

Evita quindi di arrabbiarti o sgridarlo, perché in lui si genererà solamente tanta confusione e non riuscirà a fidarsi di te. Cerca di essere comprensivo, di aiutarlo a capire le tue richieste con amore e pazienza e fatti supportare da un bravo educatore.

Photo by freestocks.org on Pexels.com

6.METTI LA CASA IN SICUREZZA

Inevitabilmente, nei primi tempi, il tuo cucciolo combinerà qualche disastro. Non si tratta assolutamente di dispetti: è piccolo, ha appena affrontato un cambiamento di vita monumentale e le cose nuove da assimilare sono tante. Sii certo, quindi, che lui sta facendo del suo meglio per capire e imparare, ma come per tutte le cose ha bisogno di tempo e sgridarlo o punirlo non ti servirà a niente.

Piuttosto, quindi, di arrabbiarti perché ha rovinato il tappeto della nonna, sgridarlo e minare il rapporto di fiducia che stai cercando di costruire con lui, chiediti come puoi intervenire sull’ambiente per evitare i danni più grossi. Ad esempio:

  • togli tutti i tappeti che non vuoi vengano rovinati, li rimetterai quando il cucciolo sarà grande abbastanza;
  • copri il divano e tutte le superfici a cui avrà accesso il cucciolo con asciugamani, strofinacci e tessuti vecchi che possano essere sporcati o strappati;
  • ricopri le gambe di tavoli e sedie con del tessuto o del cartone spesso;
  • chiudi con una sicura tutti i cassetti e le ante che contengono sostanze pericolose o cibo e ai quali il cane può accedere;
  • riponi in un contenitore chiuso i giochi del tuo bambino e insegnagli a fare altrettanto.

7.INSEGNA AL TUO BIMBO COME GIOCARE CON IL CANE

All’arrivo del cucciolo il tuo bimbo sarà sicuramente molto emozionato: è normale ed è bellissimo. Il rischio, però, è che questo lo porti a manifestare la sua gioia in modo esagerato, con il risultato di stressare il cane.

Se desideri che il tuo cucciolo si senta accolto e associ tuo figlio a emozioni positive, prenditi il tempo per spiegare al tuo bambino come dovrà comportarsi con il suo nuovo amico a 4 zampe, assegnagli un compito preciso per i primi giorni e insegnagli alcuni giochi semplici – preferibilmente calmi – da fare con il cucciolo quando arriverà.

Vedrai che l’adozione, così, sarà un successo!


Hai ancora qualche dubbio? Scrivi subito a info@bim-bau.net per richiedere una consulenza dedicata con BIM-BAU. Riceverai subito in regalo la GUIDA COMPLETA SU COME PREPARARTI ALL’ARRIVO DI UN CUCCIOLO SE HAI UN BAMBINO.

BIM-BAU è il 1^ servizio professionale di educazione cinofila in Italia per la famiglia altamente specializzato nella relazione tra cani e bambini. Il nostro compito è fornire ai genitori e alle coppie in dolce attesa gli strumenti necessari e indispensabili per garantire al loro cane e al loro bimbo di crescere insieme in maniera gioiosa, serena, divertente e sicura. Felici. Insieme.

Scopri il metodo, i servizi di BIM-BAU e le testimonianze di chi ci ha già scelto all’interno del nostro sito!

Pubblicato da BIM-BAU

BIM-BAU è il 1° servizio professionale di educazione cinofila in Italia per la famiglia altamente specializzato nella relazione tra cani e bambini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: